ZISOUND LAB

ZISoundLab è un Processo di arteducazione musicale sviluppato, a partire dal 2010, dal Centro TAU – Officina di Promozione Socioculturale attivo da 27 anni nel Quartiere Zisa di Palermo.

ZISoundLab ha come finalità  quella di incentivare e sostenere la comunità adolescenziale e giovanile a posizionarsi nel presente e proiettarsi nel futuro, a sviluppare senso critico e creatività, a superare situazioni di disagio e disadattamento, a partecipare in maniera attiva alla vita sociale, attraverso processi educativi e di promozione artistico-musicale.

Il processo mira a costruire un “territorio musicale” che sia un “luogo di buone pratiche” dove gli obiettivi didattici dell’educazione alla, con e per la musica trovino concreta realizzazione e mira a creare un setting che renda accattivante ed efficace l’esplorazione del mondo musicale contemporaneo (generi, stili, linguaggi, sincretismi) e della produzione audiovisuale legata alla musica.

I giovani coinvolti in ZISoundLab sono accompagnati da professionisti del settore nella formazione musicale, nella definizione dei propri progetti artistici, individuali e di gruppo e nella definizione di proprie mappe concettuali utili ad un posizionamento nel presente e ad una proiezione positiva nel futuro, sviluppando in tal modo senso critico e creatività e superando comportamenti disadattivi e rinunciatari.

Gli obiettivi di ZISoundLab sono:

  • favorire il protagonismo e l’associazionismo giovanile, il confronto tra pari, la sperimentazione di nuove forme di attivismo artistico solidale;
  • promuovere la conoscenza dei lessici, dei linguaggi, delle tecniche, dei repertori e degli stili della comunicazione musicale contemporanea;
  • favorire una produzione artistica autonoma dei giovani (canzoni, colonne sonore, sonorizzazioni, musiche per immagini);
  • facilitare la presa di coscienza dei giovani rispetto alle proprie identità sonoro-musicali (condotte, vissuti, significati, potenzialità, competenze, bisogni);
  • attivare processi di socializzazione e animazione artistica del territorio attraverso produzioni musicali ed audiovisive originali;
  • promuovere dimensioni valoriali forti collegate al fare concreto musicale, capaci di superare i rischi di una visione esclusivamente tecnicistica e “conservatoriale” della musica;
  • Offrire una formazione musicale di base come linguaggio universale e multiculturale
  • stimolare la conoscenza delle tradizioni musicali con particolare riferimento alle etnie ed alle culture di appartenenza coinvolte nel progetto;
  • costruire il senso d’identità del collettivo integrando tra loro le singole personalità dei beneficiari e le rispettive culture;
  • elaborare un repertorio musicale come parte integrante del percorso formativo;
  • divulgare l’esperienza interculturale e sociale del collettivo attraverso l’organizzazione e la partecipazione ad eventi musicali, conferenze/concerto e seminari per raggiungere il maggior numero possibile di beneficiari indiretti;
  • diffusione dei linguaggi e delle tecniche musicali e audiovisuali della contemporaneità;
  • valorizzazione delle risorse individuali e della creatività artistica dei giovani e promozione delle eccellenze;
  • promuovere lo sviluppo di strategie mentali che consentono l’accesso, la gestione dei dati, la loro catalogazione ed elaborazione utilizzando tecnologie informatiche e multimediali attuali.

Il Processo ZISoundLab è promosso dall’Associazione “Inventare Insieme (onlus) che gestisce il Centro TAU e promuove attività educative, artistiche e mediaeducative , processi di espressività e creatività attraverso la musica e i media, attività di accompagnamento educativo, orientamento alla musica, laboratori musicali,  produzioni musicali e produzioni mediali. Attraverso i llaboratori musicali del Centro TAU vengono formati adolescenti e giovani tra i 12 ed i 25 anni, prevalentemente del quartiere, attraverso  studio e pratica di alcuni strumenti musicali: tastiera, chitarra, batteria, percussioni, basso, canto. All’interno del centro si sono allestiti diversi spazi ove i giovani potessero studiare e praticare  musica e nell’ultimo anno è stata attivata anche una sale prove con una sala regia dotata di attrezzature musicali e di registrazione.

Il processo ZISoundLab è stato avviato a seguito del progetto “Palermo città Pop e Rock” promosso dal Centro Europeo Toscolano (CET) fondato dal maestro  Mogol e finanziato dal Comune di Palermo.  24 giovani, accompagnati dai loro insegnanti di musica hanno partecipato ad un percorso formativo e ad uno stage residenziale effettuato presso il CET nell’agosto del 2010. Concluso il progetto i giovani formati, accompagnati e sostenuti dal maestro Angelo Riggio ha prodotto diversi brani musicali ed un musical.

L’attività musicale del Centro TAU è stata aperta alla possibilità si incontro con un livello professionale ed esemplare del settore musicale realizzato grazie al coinvolgimento di esperti e professionisti che hanno offerto un know how di grande competenza.

Da evidenziare:

  • Il contributo delC.E.T. di Mogol con la presenza all’interno del Centro TAU dello stesso maestro Mogol, del pianista e compositore i Giuseppe Barbera, dell’autore di testi Giuseppe Anastasi, della cantante Arisa.
  • La realizzazione all’interno del Centro TAU del progetto Musicantegra promosso dall’Associazione Culturale “Formedonda” e finalizzato a creare un’Orchestra giovanile multietnica che ha visto l’impegno dei maestri Mario Crispi e Giovanni Lo Cascio.
  • la collaborazione con l’iniziativa “Palermo Rock 10 e lode” promossa dall’Associazione Lab Servizi  in collaborazione con la SIAE, e nella quale i giovani del Centro TAU – ZiSoundLab hanno avuto ottimi piazzamenti (2° posto edizione 2011, 1° posto edizione 2012).