IL QUARTIERE ZISA

Il Centro Tau si trova nel quartiere Zisa di Palermo che prende il nome dall’omonimo Castello al suo interno. La Zisa fu fondata da Guglielmo I detto il ‘Malo’ e completato dal figlio Guglielmo II detto il ‘Buono’ nel 1175. In origine faceva parte dell’antico parco normanno, denominato il Genoard (o Paradiso in Terra). L’intera area era luogo di villeggiatura e di caccia dei sovrani, infatti, in origine, il parco si estendeva subito fuori la cinta muraria; era costituito da piccoli nuclei di case, intorno ai mulini per grano e sale costruiti lungo il corso del torrente Gabriele, l’area era abbastanza popolata, tanto che al suo interno vi abitavano più di mille persone e diventa presto un popoloso quartiere inglobato dalla città.
Il territorio è denso di contraddizioni, dal punto di vista urbanistico, ad esempio, esso comprende sia palazzine risalenti all’ inizio del secolo che interventi di edilizia popolare, spesso espressione di una povertà e di una emarginazione sociale consistente. In una depressione del terreno si trova l’ area dei Danisinni, una delle più degradate di Palermo.
Geograficamente l’area è isolata dal resto della città: l’unica via d’ accesso è una scala ricavata tra le abitazioni, mentre dalla piazza si diparte una stretta via che la congiunge alla città dal lato opposto.
Fatta eccezione per la conca Danisinni, la zona Zisa-Ingastone non è particolarmente disagiata: i mercati rionali consentono comunque un certo benessere e la vicinanza col centro permette di attingere eventuali risorse non presenti sul territorio.

Dal punto di vista sociale, la popolazione è afflitta dalla precarietà del lavoro e dalla disoccupazione. Il tasso di evasione scolastica è molto alto, il lavoro e la delinquenza minorile sono diffusi.
Sul territorio, già da diversi anni è attiva una “rete territoriale” che coinvolge oltre sessanta organizzazioni istituzionali e del privato sociale, con l’obiettivo di “promuovere” interventi educativi nei “luoghi di aggregazione” formali ed informali e nei “luoghi di vita” dei bambini, dei giovani e delle famiglie. Il Centro Tau fondato nei 1998 e gestito dall’Associazione “Inventare Insieme (onlus)” è lo strumento attraverso Il quale si sono sviluppate iniziative e progettualità innovative per i giovani del quartiere.
Nel giugno 2015 il palazzo della Zisa è entrato a far parte del percorso arabo-normanno di Palermo divenuto patrimonio dell’umanità Unesco, un’occasione di sviluppo territoriale che promuoverà anche il territorio della Zisa aprendolo al turismo internazionale. Il Centro Tau intende sviluppare progetti per favorire lo sviluppo del quartiere valorizzandone storia e cultura anche per creare nuovi posti di lavoro per i giovani.